Pizzo Boga – R2 Monza: un’arrampicata plaisir sopra Lecco

0
Pizzo Boga - R2 Monza

Il Pizzo Boga è uno sperone roccioso che si eleva tra il Dente del Coltiglione e la Val Calolden nelle Grigne. R2 – Monza è la sua via di arrampicata più classica che sale la parete collegando le zone più sane e meritevoli con traversi e tratti su sentiero. L’arrampicata è piacevole, spesso bella, su ottimo calcare, varia e mai banale. La via è ottimamente attrezzata e le protezioni in loco, spit e chiodi, risultano sufficienti. Potrebbe comunque risultare utile qualche friend nei tratti più facili dove le protezioni sono più distanti.

Prima salita: A. Tagliabue e G. Bonfanti nel 1984

PIZZO BOGA – R2 MONZA

Pizzo Boga

Il Pizzo Boga

INFO TECNICHE   
Data Uscita19 aprile 2015CompagniAlberto Piazza, Luca Castellani, Mario Brunelli, Giacomo Guidetti
ItinerarioSalita al Pizzo Boga per la via R2 MonzaZona MontuosaGrigne
Tempo e distanza4.30 h (3 h la via)Dislivello450 m
Località di PartenzaLaorca (LC)Quota partenza e arrivo410 m - 865 m (circa)
Difficoltà globaleD- Difficoltà tecnicaTiro di V+, passi di V- e IV+, spesso III e I
ChiodaturaOttima a chiodi e spit, soste attrezzate a spitMateriale8 rinvii, qualche friend
Tipologia arrampicata Varia, principalmente placche e diedri lavoratiRocciaCalcare ottimo
SegnaviaTracceLibro di vettaNo
Punti d’appoggioPaese alla partenzaAcquaNo
Cartografia utilizzata-Bibliografia utilizzataGMI - Le Grigne pag. 268
Bello schizzo QUA
Giudizio100100100Consigliata Si, bella

INDICAZIONI STRADALI

Raggiungere Lecco e proseguire per Valsassina (strada vecchia, non le gallerie) fino al paese di Laorca. Al secondo tornante (ampio slargo), girare a sinistra in salita. Proseguire e parcheggiare la macchina quando la strada inizia a scendere

AVVICINAMENTO

Prendere la stradina asfaltata con indicazioni Pizzo Boga e seguirla in salita fino ad incrociare a destra la traccia per il Pizzo Boga (palina). Seguire una canaletta in cemento quindi per tracce e bolli rossi, raggiungere la base della parete (0.20 h). La via attacca al centro della paretina leggermente a sinistra (targa).

 

Pizzo Boga

Accesso

Pizzo Boga

Si osserva la salita!! (foto M. Brunelli)

RELAZIONE

1° tiro: salire per diedri e rocce “rotte” ben presate tenendo più o meno la verticale. Dopo un fittone prendere un diedro fessurato fino al ripiano dove si sosta su spit e catena (35 m III e IV – 4 chiodi, possibili varianti).

Camminare prima per roccette (II), poi per erba e roccette, quindi nel bosco per sentiero in leggera discesa. Prendere la traccia a sinistra su un ghiaione fino alla base di una fessura diedro molto verticale, a sinistra di uno spigolo liscio.

2° tiro: salire il bel diedro verticale ottimamente chiodato (IV sostenuto, qualche presa un poco unta), quindi rimontato il diedro superare una placchetta più impegnativa (IV+), poi più facile fino alla sosta a spit (20 m – 4 spit).

Salire per traccia fino a una paretina (freccia rossa).

3° tiro: salire la placca fessurata (III), sosta a piacere su spuntoni (15 m).

Raggiungere facilmente la base di una parete verticale.

4° tiro: salire la parete al centro seguendo gli spit per diedri e belle fessure (4/5 spit). Sostare su uno spit e chiodo cementato  sulla sommità (35 m III e IV).

Salire verticalmente, poi traversare a destra raggiungendo la base di una placca con strapiombi.

5° tiro: superare il primo strapiombetto (IV, chiodo non visibile dal basso), poi per placca verso uno spit e superare un secondo strapiombetto leggermente a sinistra (V-) poi più facilmente sostando alla base di una parete verticale su spit (30 m – 3/4 chiodi).

Traversare a sinistra fino all’attacco del tiro successivo (scritta).

6° tiro: attaccare la bella placca bianca e verticale. Salire per belle fessure con arrampicata sostenuta (V+), abbondantemente attrezzata. Dopo un passaggio strapiombante continuare lungo lo “spigoletto” con arrampicata più facile e sostare su catena a destra (20 m – molti chiodi).

7° tiro: salire verticalmente la paretina (III), poi verso sinistra raggiungendo la sommità dove si sosta su spit (15 m).

DISCESA

Percorrere la crestina fino a una sella. Scendere il canale a sinistra, molto ripido (tratti con cavo e corde), poi per traccia fino all’attacco della via. Su medesimo sentiero dell’avvicinamento si rientra al parcheggio (0.40 h).

OSSERVAZIONI

Bella via discontinua ma meritevole. I gradi che si trovano in giro sono parecchio severi, il tiro sulla cuspide finale è sostenuto, personalmente il V+(almeno) c’è tutto. Altrove i gradi sono quelli, anche se non regalano mai nulla.

 

Pizzo Boga

1° tiro: attacco

 

Pizzo Boga

2° tiro: diedro (foto M. Brunelli)

 

Pizzo Boga

Cima

Pizzo Boga

La cresta alla fine della via (foto M. Brunelli)

RELAZIONE PDF

VISUALIZZA ONLINE

VISUALIZZA ONLINE


 
(Visited 550 times, 1 visits today)

Salita8
Ambiente7.5
Arrampicata8.5
Roccia9
Via discontinua, ma meritevole!
8.3
Valutazione dei lettori : (0 Valutazioni )
0

Nessun Commento

Salita Consigliata