Pilastri di Rogno: via Decennale e Milano. Alla scoperta del verrucano lombardo

0
Pilastri di Rogno - Via Decennale e Milano

I Pilastri di Rogno, in bassa val Camonica, sono affioramenti di Verrucano Lombardo, una roccia rossastra e molto ruvida che ricorda il granito. In pochi minuti, dal paese di Rogno si raggiungono le pareti, collegate fra loro da una rete di sentieri spesso ripidi. Le vie non superano i 200 metri di sviluppo, ma si possono facilmente concatenare. Sono presenti anche molti monotiri.

Le vie Decennale e Milano (di fatto una variante di uscita della precedente) salgono la Piramide di Cheope, il settore più vicino al parcheggio, con una bella linea e su difficoltà continue sul quinto grado. L’arrampicata è prevalentemente di placca, come nella maggior parte delle altre vie dei pilastri,  con un breve tiro molto estetico su diedro strapiombante. Chiodatura piuttosto datata, con piastrine artigianali lontane fra loro, specialmente nell’ultimo tiro.

Prima salita Il Decennale: B. Spadaccini, R. Facchinetti, 1983

Prima salita Via Milano: ignoti anni 1985-1987

PIRAMIDE DI CHEOPE (ROGNO, 350 m)  – VIA IL DECENNALE + MILANO

La piramide del Cheope vista dal parcheggio. In rosso la via Decennale, in verde Milano

INFO TECNICHE  
Data Uscita4 novembre 2017CompagniMario Brunelli, Luca Castellani
SettorePilastri di Rogno - Piramide di CheopeItinerario - ViaVia Il Decennale con uscita su via Milano
EsposizioneSud - estPeriodo consigliatoTutto l'anno (evitare i mesi più caldi e freddi)
Tempo2,30 h. 2 h la via, 5 minuti avvicinamento, 20 minuti discesaSviluppo150 m circa
Difficoltà Max VI, spesso V e V+ChiodaturaDatata a piastrine artigianali spesso lontane (anche 10 m) fra loro
Tipologia arrampicata Placca e diedroRocciaVerrucano lombardo, molto buona ma a tratti disturbata da muschio e terriccio
Materiale10 rinvii, qualche dado e friend piccolo ma non è facile integrareBibliografiaRelazioni sul web
Giudizio100100100ConsigliataSì, salita breve ma su difficoltà continue, da abbinare con un'altra via a Rogno

INDICAZIONI STRADALI

Rogno si trova appena a nord del lago d’Iseo, e si può raggiungere sia da Bergamo via Lovere sia da Brescia lungo la SS42 (Uscita Bergamo – Rogno). Superare il centro del paese e parcheggiare nei pressi del cimitero, che si trova proprio sotto i pilastri.

AVVICINAMENTO

Dal parcheggio costeggiare da sinistra il cimitero (tabella con schizzo degli itinerari), dunque salire nel bosco (freccia gialla) fino alla base della Piramide di Cheope, il primo settore che si incontra (5 minuti).

RELAZIONE

1° tiro: Via il decennale. L’attacco è al centro della placconata, percorsa da vari monotiri: seguire le piastrine artigianali (triangolo e scritta sbiadita). Dopo un delicato muretto verticale (V+), continuare su pendenza minore fino a una cengia erbosa; spostarsi leggermente a sinistra e superare due strapiombini fino a una seconda cengia. Usare la sosta a sinistra, tre piastrine da unire, di cui una con anello (45 m, V+, IV+, V, 5/6 spit).

2° tiro: dalla sosta dritti per la bella placca, puntando a un evidente strapiombo. Superarlo con passaggio tecnico (VI), dunque per placca delicata uscire su una cengia ai piedi di grandi strapiombi. Sosta su piastrine da unire (30 m, V, passo VI, V+, 4 spit).

La via Il Decennale proseguirebbe lungo lo spigolo con un tiro sporco e non riattrezzato: è consigliabile seguire la cengia a sinistra (15 m, facile ma esposto) fino alla sosta alla base dell’evidente diedro dove sale la via Milano.

3° tiro: Via Milano. Portarsi alla base del diedro strapiombante, atletico ma con ottimi appigli e ben protetto. Sostare al suo termine su un comodo terrazzino al centro della parete (15 m, V+, VI, 3 spit).

4° tiro: risalire tutta la grande placca soprastante, delicata all’inizio poi più appigliata verso la fine: cercare la linea più facile ignorando gli spit a destra e a sinistra, appartenenti ad altre vie. Chiodatura lunga, difficile integrare (50 m, V+, V, IV+, 3 spit).

Sopra l’ultima sosta si trova la caratteristica struttura chiamata Pance di Buddah, con 4 brevi tiri strapiombanti. Noi abbiamo salito direttamente dalla sosta quello più a destra, La signora dulfer (5c piuttosto cattivo, 10 m, 2 spit). Consigliata la moulinette, anche se la catena è un po’ scomoda a sinistra.

DISCESA 

Seguendo i bolli gialli, traversare a destra prima per traccia ripida nel bosco poi per roccette e corde fisse. Scendere dunque lungo il ripido canale fra la Piramide di Cheope e lo Sperone dei Boscaioli, di cui si costeggia la base con l’attacco di vari monotiri. A un bivio tenere la destra in discesa e in breve si torna all’attacco (0.10/15 h).

OSSERVAZIONI 

Prima volta per noi a Rogno, siamo arrivati piuttosto tardi e abbiamo salito una sola via lunga e qualche monotiro per tirare sera… ma si possono facilmente ottenere combinazioni interessanti, con brevi spostamenti a piedi da un pilastro all’altro.

Scendendo dalla Piramide di Cheope ad esempio si passa nei pressi dell’attacco della via Diagonal Totem allo Sperone dei Boscaioli (120 m, 4L, 6a/6a+), settore sul quale salgono anche diversi monotiri. Altre vie lunghe salgono sul vicino Pilastro dei Pitoti e sul Corno Pagano. Quasi tutte prevedono la discesa in doppia.

 

All'attacco

All’attacco

Il diedro della Via Milano, 3° tiro, da fuori

Il diedro della Via Milano, 3° tiro, da fuori

Le Pance di Buddah: monotiro La Signora Dulfer

VIA IL DECENNALE

 VIA MILANO

Pilastri di Rogno - Via Decennale e Milano

La cengia di collegamento fra l’uscita di Decennale e l’inizio della via Milano

RELAZIONE PDF

VISUALIZZA ONLINE


 

 

 

(Visited 153 times, 1 visits today)

Salita7.7
Ambiente6.5
Arrampicata8.3
Roccia8.7
Avvicinamento9
8
Valutazione dei lettori : (0 Valutazioni )
0
RognoVerrucanoVI

Nessun Commento

Salita Consigliata